Saturday, 24 September 2011

La spada Varesina ed il furto 2.0



 --- I will try to translate this blog one of these days ---



C'era una volta una spada. Una spada, chiamiamolo Excalibur, molta preziosa per i cavalieri della Round Table 64 Varese perché è una dei due simboli presente ai giorni della fondazione di questa bellissima Table. Al Decennale della Round Table 64 Varese il 22 maggio 2010 Excalibur fu dato in prestito ai Tabler di Mantova per farli spadellare i loro nuovi soci all'AGM di 2010. A Mantova la spada sparisse e per qualche mesi i Tabler di Varese sono rimasti disperati; dov'era finita la spada?

Cosi "the Quest" (la ricerca) per ricuperare questa spada iniziasse! Dopo ore e ore di telefonate, sacchi di mail, interventi dai comitati di zona e quello nazionale e forze ancora più maggiore venisse fuori che la spada era finito nei mani di due ladrocini Bresciani. Grazie alla buona ricerca del nostro carissimo ex-President Paolo 007 Duco ed i suoi contatti ladrici abbiamo saputo che la spada potrebbe essere presente alla apertura dell'anno dei Tabler Bresciani nel loro covo. Fu cosi che il giorno giovedì 22 settembre 2011 io, Dagmar Sporck - presidente della Round Table 64 Varese, sono andato a Brescia e mi nascosi nella tana dei leoni, aspettando il branco dei Bresciani. Già in quel momento ebbi la possibilità di fare un contro-furto, la loro bandiera fu esposto senza protezione e senza guardie, ma ovviamente avrei già spifferato i miei intenzioni.



Uno dopo uno arrivarono i ladri, furono in tanti, in più c'erano anche i complici Belgi della Round Table 37 Gembloux ed degli anziani (ex-Tabler). Ed io, tutto da solo! Per fortuna avevo portato bottiglie di una sostanza stupefacente, Poggio Cavalieri  - Chianti  Classico, che li volevo lasciar bere per immobilizzarli. Non bastavano però le poche bottiglie per questo gruppone e così decisi di aspettare un momento migliore per il mio piano. Sgattaiolai dal mio nascondiglio e mi presentai ai ladri.

Non so ancora se pensavano che fosse un complice ma mi ricevettero come un carissimo amico e mi offrirono da bere e da mangiare. Cibo tipico di zona, un piatto più buono che l'altro, della Mortadella Tartufata, Bresaola, Prosciutto, Polenta con il Lardo di Colonnata, pasta d'uova, Coniglio alla Bresciana, dolci, frutta,... 


Dopo questa buonissima cenona però loro si misero a premeditare loro nuovi piani diabolici, si parlava di spiedare uccelli, scorrerie a Verona, Monte Carlo, ecc. Parlarono anche di un nuovo sito (per quale ancora da re-registrare il vecchio dominio RT37BS.it) per presentare la banda per sedurre i giovani Bresciani di associarsi alla banda RT37. Tutto questo però non potevo far succedere e decisi di intervenire, ma come... Poco dopo, fu già dopo mezzanotte, nel momento che qualcuno si era già addormentato e quelli rimasti scrutarono su un schermo a questo nuovo sito mi sono preso la spada e sono schizzato via, protetto dal buio della notte Bresciana. Mi sono messo su i miei 170 cavali e via da quel posto!

Quando mi sentii sicuro mi sono connesso in rete e ho registrato IO il dominio RT37BS.it - il furto 2.0! 


io con i due ladri Bresciani che hanno rubato la spada a Mantova
sembra che rido, ma nn vedete il coltello dietro le mie spalle
io con il capitano Bresciano che mi ha lasciato toccare la spada
alla mia destra però c'era uno con una pistola

No comments:

Post a comment